Regolamenti

stormo

REGOLAMENTO DI ESCURSIONE IN FASE COVID-19 da leggere,  stampare firmare prima di partecipare all’escursione: 

Al fine di ridurre i rischi di contagio da Covid-19 ma continuare a vivere e condividere le bellezze della natura in sicurezza, ti chiedo di leggere attentamente le seguenti informazioni che ti spiegano cosa devi avere e come devi comportarti per partecipare alle escursioni. QUESTE INFORMAZIONI SONO FONDAMENTALI E VANNO AD AGGIUNGERSI ALLE NORME GIA’ EISTENTI PRESENTI NELLA SEZIONE REGOLAMENTI DEL SITO WWW.ESCURSIONILEVANTELIGURE.COM E APPONENDO LA FIRMA A QUESTO DOCUMENTO DICHIARANO ANCHE DI AVERNE PRESO VISIONE E DI ACCETTARLO IN MANIERA INCONDIZIONATA E DI ESSERNE SALVATI UNA COPIA SIA IN FORMATO CARTACEO CHE DIGITALE.

  1. PRENOTAZIONI: La prenotazione sarà effettuata obbligatoriamente in modalità telefonica e dovrà essere confermata dalla guida. L’escursione è a numero chiuso. Il numero massimo di partecipanti è deciso dalla guida in base alle caratteristiche del sentiero e alle norme di non assembramento ed è inderogabile.

    NON SI PUO’ PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE SE:

    – Non si hanno i dispositivi di protezione individuali richiesti

    – Si accusano sintomi influenzali come dolori diffusi, febbre uguale o superiore a 37,5°C, tosse, respiro affannoso, perdita del gusto e/o dell’olfatto o li si hanno accusati nei 15 giorni precedenti all’escursione

    – Si hanno avuto contatti con persone affette da Covid-19 nei 15 giorni precedenti l’escursione –

    – Si è positivi al Covid-19 o si è soggetti a regime di isolamento sanitario

SI PUO’ PARTECIPARE ALL’ESCURSIONE SE:

A) Si ha preso visione e firmato il REGOLAMENTO

B). Non si hanno nessuno dei motivi ostativi indicati

C) Si hanno tutti i dispositivi di protezione individuale richiesti e li si usano correttamente.

  1. EQUIPAGGIAMENTO TECNICO OPPORTUNO PER L’ESCURSIONE

    Ciascun partecipante deve presentarsi all’escursione inderogabilmente munito di: – abbigliamento e attrezzatura tecnica idonea all’escursione (vestiario adeguato all’uscita e alle condizioni climatiche, scarpe da trekking a suola rigida, zaino, 1,5 litri di acqua giacca antipioggia, occhiali da sole, repellente per insetti, crema solare, bastoncini da trekking – pranzo al sacco e/o merenda -2/3 cerotti di diverse misure.

  2. – DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI): mascherine protettive omologate (almeno 2) e gel disinfettante a base alcolica a norma CE (non autoprodotto) – Penna – Sacchetti per smaltire i rifiuti .
  3. A) Norme comportamentali X ridurre rischio contagio Covid-19

    Si precisa che ogni partecipante è personalmente responsabile di eventuali comportamenti rischiosi per se e per gli altri, in particolare nel caso in cui dovesse prendere iniziative personali nonostante il parere contrario della guida. Il partecipante dovrà attenersi strettamente a tutte le indicazioni che verranno comunicate dalla guida per tutta la durata dell’escursione. Far presente alla guida immediatamente se ci sono componenti del gruppo che non rispettano tutte le indicazioni date. In quel caso la guida può richiedere alla persona di lasciare il gruppo restituendo la quota e dichiarando davanti a testimoni che non è più sotto la propria responsabilità. 2)CAR SHARING: è sconsigliata la condivisione di auto per giungere al punto di ritrovo dell’escursione, tranne nel caso di coppie o conviventi. In caso di impossibilità, in macchina troveranno posto solo due persone con mascherina indossata poste sulla diagonale (guidatore e posto posteriore destro). 3) REGISTRAZIONE PRESENTI e CONTROLLO DOTAZIONI. La guida chiamerà uno per uno i partecipanti, che muniti di tutti i DPI richiesti dovranno firmare il regolamento con la propria penna e pagheranno la quota di iscrizione. MASCHERINA.La mascherina VA indossata nei momenti di arrivo, accoglienza, briefing, durante le soste e al momento di incrocio sul sentiero con altre persone anche non appartenenti al proprio gruppo, nonché qualora si debba tossire o starnutire. La mascherina NON VA indossata invece durante il cammino purché si mantenga la distanza di sicurezza di almeno 2 metri dagli altri partecipanti. Va, dunque, sempre tenuta a portata di mano per essere indossata velocemente. MANI. Le mani vanno disinfettate molto spesso con il disinfettante a norma. L’uso dei guanti non è necessario durante l’escursione, ma è opportuno avere con sé i guanti monouso come richiesto per situazioni di emergenza. Una volta tolti e ben smaltiti occorre disinfettare nuovamente le mani. I guanti si indossano e si rimuovono secondo le consuete indicazioni ministeriali. Evitare di toccarsi occhi, naso, bocca con o senza DPI. SMALTIMENTO DPI. Durante l’escursione ogni partecipante dovrà essere dotato di un sacchetto di plastica per smaltire i DPI usati. DISTANZIAMENTO. È obbligatorio mantenere una distanza di sicurezza di almeno 2 metri con ogni altra persona, ad eccezione fatta per i conviventi. Tale distanza minima va tenuta durante ogni momento dell’escursione, in sosta e in movimento. INDUMENTI. Ogni partecipante dovrà essere dotato di un sacchetto di plastica per riporre gli indumenti sudati, in caso di cambio, che non potranno essere messi ad asciugare all’aria aperta, bensì vanno riposti in una busta e messi nello zaino. È espressamente vietato lo scambio di indumenti per qualunque motivo, sia puliti che usati. OGGETTI. È assolutamente vietato lo scambio anche momentaneo di oggetti personali: Non passarsi bastoncini da trekking, borracce, cibi, burro cacao, creme, occhiali e qualunque oggetto personale o reperiti in natura. SEGNALE DI PERICOLO/AIUTO. Verrà concordato con la guida: il gruppo si arresterà adeguatamente distanziato per dare opportunità alla guida di intervenire secondo quanto consentito dalle norme. SOSTA PRANZO. Nella pausa pranzo i partecipanti dovranno disporsi a distanze di almeno 2 metri esclusi i nuclei familiari e/o congiunti. Qualora la guida dovesse avvicinarsi a qualcuno dei clienti entrambi dovranno indossare nuovamente la mascherina. FINE DELL’ESCURSIONE. Assumere la disposizione dell’accoglienza iniziale: 1. Evitare la classica foto di gruppo troppo vicini 2. Evitare assembramenti nel luogo dove sono parcheggiate le auto Se dopo l’escursione (anche qualche giorno) si accusassero sintomi e, dopo analisi, si scoprisse di essere positivi al Covid-19, è buona norma avvisare la guida che avrà premura, nel rispetto della privacy, di allertare gli altri partecipanti.

La quota di partecipazione comprende esclusivamente il servizio di accompagnamento e la polizza Rcterzi.

Se non diversamente specificato nella locandina dell’evento la quota non comprende mai la polizza infortuni

Privacy: Con la richiesta di iscrizione si sottoscrive quanto stabilito dal Decreto Legislativo 30.6.32003 n. 196/03 (Privacy). La partecipazione all’evento comporta l’autorizzazione al trattamento, da parte della guida, con mezzi informatici o meno, dei dati personali e alla loro utilizzazione per lo svolgimento degli adempimenti inerenti all/evento e per l’invio di informazioni  relative alle eventuali ulteriori attività a calendario e non) La guida garantisce l’assoluta riservatezza su tali dati.

Letto accettato e sottoscritto

Luogo e data ______________________

Nome e Cognome (in stampatello) ________________________

Firma leggibile _______________________________________

REGOLAMENTO  ESCURSIONI:
Premesso che non porterò mai uno “stormo di persone” in escursione ho voluto inserire questa foto in questa nota importante per far capire che gli uccelli durante le migrazioni hanno delle regole ben precise per volare con il minor dispendio di energie e arrivare nella destinazione prescelta . Le motivazioni del perché di fare una escursione in compagnia sono varie e personali..ma penso che tutti vogliano tornare a casa con alle spalle una giornata da ricordare positivamente.
Vi invito quindi a leggere il regolamento delle escursioni per ripassare o conoscere alcune norme di comportamento da applicare in una escursione di gruppo per la sua positiva riuscita ed anche perché ogni partecipante possa prima di effettuare l’escursione capire se per lui è fattibile. Grazie

A) : Regolamento escursioni giornaliere.  

Iscrivendosi all’escursione i partecipanti dichiarano di aver letto e accettato il regolamento raduno avente i sotto citati obblighi e i sotto citati consigli.

  1. Rispettare le richieste scritte in locandina come l’orario e il luogo di ritrovo nonché le attrezzature obbligatorie. I partecipanti non adeguatamente equipaggiati, a giudizio insindacabile della guida, potrebbero essere esclusi dall’escursione anche se già sul luogo di incontro, senza che questo comporti alcun tipo di rimborso.

  2. E’ necessario arrivare all’escursione in condizioni psicofisiche e di salute adeguate. Qualsiasi tipo di problema sia fisico che psichico che possa influire negativamente sullo svolgimento dell’escursione va comunicata preventivamente alla guida possibilmente in fase di iscrizione alla gita e comunque prima dell’inizio dell’escursione.

  3. Rispettare le decisioni prese dalla guida in merito a cambiamenti di programma e/o di percorso.

  4. Non abbandonare e non allontanarsi mai dal gruppo E SOPRATTUTTO NON PASSARE MAI DAVANTI ALLA GUIDA. .

  5. Informare la guida al primo manifestarsi di eventuale malessere o cambiamento dell’attrezzatura e per la buona riuscita dell’iniziativa comunicare eventuali difficoltà a rapportarsi con gli altri componenti dell’escursione.

  6. Collaborare con la guida e mantenere un comportamento disciplinato, non correre, non mettersi in competizione con gli altri.

  7. Rispettare tutte le persone con cui capita di interagire, le proprietà private e attenersi alle disposizioni impartite dalla guida

  8. in caso di cambiamenti ambientali attenersi alle disposizioni della guida

  9. Non raccogliere fiori, erbe, piante protette. Non disturbare gli animali con rumori, grida e movimenti molesti. Non raccogliere frutti di bosco, funghi in zone dove esiste un regolamento sulla raccolta se non già autorizzati.

  10. La guida sconsiglia di mangiare frutti, bacche o altri prodotti del bosco e del sottobosco. Chi lo fa lo fa sotto la sola e propria responsabilità.

  11. Conservare i propri rifiuti fino agli appositi cassonetti.

Si precisa che ogni partecipante è personalmente responsabile di eventuali comportamenti rischiosi per se e per gli altri, in particolare nel caso in cui dovesse prendere iniziative personali nonostante il parere contrario della guida.

B): Equipaggiamento obbligatorio personale

Abbigliamento “a strati”, pantaloni sempre lunghi da escursione possibilmente di colore chiaro, scarponi da trekking in buone condizioni con protezione della caviglia e suola scolpita, giacca impermeabile e/o mantellina antipioggia, copricapo, occhiali da sole, crema solare, zaino comodo, pranzo al sacco e scorta di almeno 1,5 litri di acqua, bastoncini da trekking, 2/3 cerotti,

E’ altamente sconsigliato l’uso di indumenti di cotone a contatto con il corpo. Se possibile indossare capi traspiranti da escursionismo o capi di lana. E’ consigliabile che gli scarponi siano anche in goretex (materiale resistente alla pioggia). Consigliato oltre il copricapo per il sole anche uno invernale o un foulard di grandi dimensioni, un paio di guanti 

In auto e consigliato tenere sempre un ricambio completo.

C): Telefoni cellulari e videogiochi

E’ opportuno evitare di guardare, e messaggiare o parlare al telefonino sia per evitare distrazioni che possono portare a infortuni sia per non disturbare gli altri partecipanti.

Sarebbe opportuno tenere i telefonini spenti, se è proprio necessario essere rintracciabili per motivi personali è opportuno tenere il telefonini in modalità silenzioso o con suoneria a bassissimo volume. In caso sia necessario telefonare l’interessato è pregato di allontanarsi dal gruppo previa comunicazione e autorizzazione della guida rimanendo comunque sempre in vista della stessa.

E’ opportuno evitare di giocare con i videogiochi.

D): Registrazione tracce Gps

Durante le escursioni è consenito l’utilizzo di strumentazione GPS a scopo di orientamento ma partecipando l’accompagnato si impegna a non divultgare le eventurali tracce registrate.

E):. Fotografie e riprese video

Durante l’escursione verranno effettuati scatti fotografici e/o riprese video sia dalla guida che da alcuni partecipanti che potranno comparire su siti di pubblico dominio o su siti promozionali delle attività escursionistiche-ambientali. La partecipazione all’escursione sotto intende il nullaosta alla pubblicazione del suddetto materiale.

F):. Animali domestici.

Nel caso qualche partecipante all’escursione volesse portare il proprio cane lo deve comunicare preventivamente alla guida che valuterà in base alla composizione del gruppo e alla tipologia dell’escursione se la cosa è possibile o meno. In caso afferamtivo sarà tenuto a portare guinzaglio e museruola usandoli a norma di legge e sarà comunque il padrone del cane a doversi informare sulla legislazione vigente nella località di escursione (normativa, ammissibilità ecc ecc)

G): Classificazione delle tipologie delle escursioni proposte: (nella descrizione delle varie escursioni troverete sempre una sigla che indica il tipo di escursione proposta)

Sigla T sta per turistica ovvero facile, poco impegnativa, alla portata di tutti e comunque in buono stato di salute. E’ un itinerario non lungo, su stradine o larghi sentieri sempre evidenti e segnalati che non necessita di capacità di orientamento. Non tocca mai quote elevate e i dislivelli sono di solito inferiori ai 500 metri. Richiede una normale preparazione fisica alla camminata e comunque sempre una buona scorta di acqua e cibo e idoneo equipaggiamento

In queste escursioni i minori di anni 18 devono essere obbligatoriamente accompagnati da persona garante e responsabile.

Sigla E sta per escursionistica ovvero una escursione di media difficoltà che andremo a svolgere su terreni non sempre segnalati al piano di calpestio ma ben identificabili in cartografia. Nel tratto di ritorno il sentiero presenterà una pendenza abbastanza accentuata nella quale sarà necessario prestare attenzione a non scivolare sopra foglie (soprattutto se il sentiero fosse bagnato dalla pioggia) e radici di alberi. Potrebbe esserci la possibilità di attraversare un piccolo guado senza però alcun pericolo di essere trascinati dalla corrente in caso di caduta. Non sarà necessario l’utilizzo di alcun tipo di corda. Durante questo itinerario non sarà possibile approvvigionarsi di acqua ne tantomeno di cibo.

E’ una escursione idonea sia alle famiglie con bambini o anziani. I partecipanti devono essere sufficientemente allenati alle camminate anche su sentieri leggermente accidentati e scivolosi, non devono soffrire di vertigini e devono essere in ottime condizioni di salute.

In queste escursioni i minori di anni 18 devono essere obbligatoriamente accompagnati da persona garante e responsabile.

Sigla EE sta per escursione per escursionisti esperti. Si tratta di itinerari, anche non riportati al suolo o in cartografia, che implicano una capacità di muoversi su terreni particolari. Sentieri o tracce su sentiero impervio e infido (pendii ripidi e/o scivolosi di erba, o misti di rocce ed erba, o di roccia o detriti). Terreno vario, a quote anche relativamente elevate (pietraie, brevi nevai non ripidi, pendii aperti senza punti di riferimento ecc…). Possono presentare terreni aperti, senza continuità del piano di calpestio, con segnalazioni intermittenti o assenti. Sviluppano in zone poco o nulla antropizzate, dove l’attraversamento di corsi d’acqua può avvenire con guadi che possono presentarsi tecnicamente impegnativi specie dopo piogge abbondanti o in periodo di disgelo, dove è in genere difficoltoso trovare riparo dalle intemperie o chiamare aiuto in caso di infortunio e può non essere facile approvvigionarsi di acqua potabile e cibo e dove la percorrenza dei tratti boscati può implicare il ricorso anche non occasionale a strumenti di taglio a causa dell’intrico del sottobosco e dello stato di abbandono dei sentieri; possono occasionalmente presentare brevi concatenazioni di passaggi, anche esposti, in cui l’escursionista può essere costretto a far ricorso all’uso delle mani per mantenere l’equilibrio durante la progressione, come pure brevi concatenazioni di passaggi attrezzati con scalette e similari. Sono itinerari percorribili solo da escursionisti con buona esperienza, in ottime condizioni fisiche e ben allenati, che non soffrano di vertigini, che conoscano bene l’ambiente di svolgimento ed abbiano un’ottima padronanza delle tecniche di orientamento strumentale (bussola e/o Gps).Rimangono esclusi i percorsi su ghiacchiai, anche se pianeggianti e/o all’apparenza senza crepacci, come pure le vie ferrate, perché il loro attraversamento richiederebbe l’uso di attrezzature e tecniche alpinistiche per la progressione o per proteggere la stessa.

A queste escursioni sono accettati solo maggiorenni con capacità di intendere e di volere.

La quota di partecipazione comprende esclusivamente il servizio di accompagnamento.

Se non diversamente specificato nella locandina dell’evento la quota non comprende mai la polizza infortuni

Privacy: Con la richiesta di iscrizione si sottoscrive quanto stabilito dal Decreto Legislativo 30.6.32003 n. 196/03 (Privacy). La partecipazione all’evento comporta della guida  l’autorizzazione al trattamento, con mezzi informatici o meno, dei dati personali e alla loro utilizzazione per lo svolgimento degli adempimenti inerenti all/evento e per l’invio di informazioni  relative alle eventuali ulteriori attività a calendario e non . La guida garantisce l’assoluta riservatezza su tali dati.