Corniglia

Il Paese Balcone.

Il suo paese è un balcone sul mare, Attraversando la più famosa e stretta via nel centro conosciuta da tutti come Via Fieschi si arriva alla Terrazza Santa Maria a 90 metri s.l.m da dove la vista spazia su tutto il golfo dei Poeti e, nelle giornate più limpide, si possono scorgere le montagne della Corsica.

Ottimo esempio di arte gotico-ligure è la chiesa di San Pietro eretta nel 16° secolo su di una pre-esistente costruzione.

Anche qui, passano sentieri meravigliosi da dove con la dovuta attrezzatura è possibile raggiungere le sue alture per immergersi nel centro del parco.

Vernazza

Secondo paese delle Cinque Terre provenendo da Genova, è da molti ritenuti il più caratteristico con i suoi ombrelloni variopinti sulla piazzetta fronte mare. Il più veloce da visitare, sempre che non ci si voglia soffermare a scoprirne i suoi segreti oppure camminare fino al bellissimo Santuario di Reggio dedicato alla Madonna Nera o degustare un calice di vino bianco dei giovani vignaioli che stanno riscoprendo l’arte antica dei lori nonni.

Monterosso

Proveniendo da Genova è il primo paese delle famose Cinque Terre.

Famoso non solo per far parte di questo Parco Nazionale e per la sua splendida spiaggia ma anche per i Limoni e le acciughe cucinate in molteplici varianti. Potete trovare di tutto su questo paese: a me piace molto la Poesia di Eugenio Montale:

I limoni

Ascoltami, i poeti laureati
si muovono soltanto fra le piante
dai nomi poco usati: bossi ligustri o acanti.
Io, per me, amo le strade che riescono agli erbosi
fossi dove in pozzanghere
mezzo seccate agguantano i ragazzi
qualche sparuta anguilla:
le viuzze che seguono i ciglioni,
discendono tra i ciuffi delle canne
e mettono negli orti, tra gli alberi dei limoni.
Meglio se le gazzarre degli uccelli
si spengono inghiottite dall’azzurro:
più chiaro si ascolta il susurro
dei rami amici nell’aria che quasi non si muove,
e i sensi di quest’odore
che non sa staccarsi da terra
e piove in petto una dolcezza inquieta.
Qui delle divertite passioni
per miracolo tace la guerra,
qui tocca anche a noi poveri la nostra parte di ricchezza
ed è l’odore dei limoni.
Vedi, in questi silenzi in cui le cose
s’abbandonano e sembrano vicine
a tradire il loro ultimo segreto,
talora ci si aspetta
di scoprire uno sbaglio di Natura,
il punto morto del mondo, l’anello che non tiene,
il filo da disbrogliare che finalmente ci metta
nel mezzo di una verità.
Lo sguardo fruga d’intorno,
la mente indaga accorda disunisce
nel profumo che dilaga
quando il giorno più languisce.
Sono i silenzi in cui si vede
in ogni ombra umana che si allontana
qualche disturbata Divinità.
Ma l’illusione manca e ci riporta il tempo
nelle città rumorose dove l’azzurro si mostra
soltanto a pezzi, in alto, tra le cimase.
La pioggia stanca la terra, di poi; s’affolta
il tedio dell’inverno sulle case,
la luce si fa avara – amara l’anima.
Quando un giorno da un malchiuso portone
tra gli alberi di una corte
ci si mostrano i gialli dei limoni;
e il gelo del cuore si sfa,
e in petto ci scrosciano
le loro canzoni
le trombe d’oro della solarità.

12 agosto 2019 – Escursione da Framura a Bonassola passando dal salto della lepre

Ritrovo alle ore 17 allla spiaggia di Framura. Partenza dalla stazione di Framura per una escursione nel bellissimo sentiero che da Framura, passando per il famoso e panoramico #Saltodellalepre arriva a Bonassola, d Cena pic. nic al punto panoramico.
Escursione di tipo: E tempo della sola camminata circa 3 ore con un dislivello di cira 300 mt.
Materiale obbligatorio. pantaloni lunghi,, almeno un litro e mezzo di acqua, scarponcini con suola scolpita, Materiale facoltativo : bastoncini da trekking.. costume da bagno, asciugamano e pile leggero per la sera e anche per l’aria condizionata presente nei treni.
Prenotazioni al 3483840769. Costo di partecipazione: Euro 10,00.
La quota comprende il solo servizio di accompagnamento da parte di guida ambientalle escursionistica e l’assicurazione Rc.

SUONI IN CAMMINO

7 E 8 SETTEMBRE 2019

e’ con enorme piacere che invito chi, come me ama camminare nella natura incontaminata. Questa volta però ci immergeremo completamente nel parco di Portofino non solo attraverso il nostro “camminare” ma anche attraverso il nostro “sentire” Un week end nel parco fuori dai mesi più gettonati e caotici ma ancora piena estate dove cammineremo nel cuore del parco ma avremo il tempo di ascoltare anche quartetti di fiati (flauti, tromba, trombone) di ascoltare il nostro respiro attraverso piccoli esercizi di yoga, per godere del bagno sonoro con i gong tibetani e terminare la serta con i racconti sotto il cielo stellato.. Non conoscevo Elisabetta e l’associazione musicale canone inverso.. ma lei, probabilmente leggendo il mio modo semplice di esprimere chi sono attraverso questo mio sito internet. mi ha contattato ci siamo conosciute e praticamente le nostre parole scritte non hanno avute smentite.. le nostre erano perfettamente in simbiosi. . Grazie anche al Parco di Portofino che ci permetterà di usufruire dei suoi magnifici spazi incontaminati e di aprirci anche l’antica e tradizionale chiesa di San Nicolo di Capodimonte.

ecco il link al programma

https://suonincammino.weebly.com/

e necessario iscriversi . Per qualsiasi chiarimento potete contattarmi

ps: seguite il mio sito.. ci saranno altri eventi dedicati alla camminata consapevole come ad esempio la terza di luglio al magnifico lago bino durante la fioritura delle ninfee dove all’arrivo vedremo l’ondeggiare di questi spettacolari fiori al suono del flauto, a maggio lo youga al rifugio del parco dell’Aveto, a inizio estate il fenomeno fantastico della magica farfalla dorata ecc ecc

seguite la pagina per gli aggiornamenti. A presto Caterina

13 agosto: L’oasi faunistica e la rievocazione storica dell’Addiu du Fantin

Il

ecco cosa dice di questa manifestazione il sito turismo in liguria:
Il borgo medievale di S. Salvatore con la sua straordinaria e “silenziosa” bellezza, il suo sagrato che si apre a “piccolo anfiteatro” e l’ottima acustica che contraddistingue anche la Basilica, fa da cornice ideale a pregevoli ed importanti manifestazioni culturali fra cui spiccano magnifici concerti e spettacoli teatrali. il 13 agosto il borgo viene animato da “l’Addiu du fantin”, la rievocazione storica in costume medievale, in cui si celebra, sul sagrato della Basilica dei Fieschi, l’addio al celibato di Opizzo, il Conte che la sera del 14 agosto a Lavagna celebrerà le sue nozze con la Contessa Bianca de Bianchi.

Il cerimoniale prevede costumi, balli e musiche dell’epoca, giochi di bandiere, figure d’armi, con i sestieri di Lavagna, le Gratie d’Amore ed i Flos Duellatorum.

Di anno in anno le scenografie si sono arricchite, fino a proporre nell’anno 2002 un banchetto sontuoso, con trionfi di fiori, e portate ispirate ad un autentico menù medioevale.

Arricchisco ulteriormente quindi questa manifestazione portando chi vorrà a fare una piacevole camminata nell’oasi faunistica lungo il fiume che divide Lavagna da Chiavari per infine partecipare alla manifestazione. Anch altri artigiani e commercianti hanno arricchito la festa esponendo le loro opere artigianali . 
l’escurisone è di tipo T (turistica addatta a tutti quelli che hanno anche un minimo di allenamento) è necessario solo avere i pantaloni lunghi e una buona scorta d’acqua, ed entrando nell’oasi di sera per chi è soggetto a rischio repellente antizanzare. Cena pic-nic o con i prodotti venduti ai marcatino. La durata della sola camminata è di circa 2,30 tra andata e ritorno
Quota di partecipazione: Euro 10,00 e comprende il solo servizio di accompagnamento da parte di guida ambientale escursionistica abilitata e l’assicurazione RC.
prenotazione obbligatoria chiamando il 3483840769

Anno 2019

solo un accenno di  foto (troppe foto tolgono la stupore)  della bellissima escursione al parco Nazionale delle Cinque Terre.  Chilometri di sentieri a picco sul mare..  Troppe foto tolgono la sorpresa…

Escursione prevista una volta al mese ma ogni volta su itinerario diverso.

Anteprima eventi estate 2020

20 giugno 2020 :  Il Mistero della farfalla dorata e cenetta con vista: 

Nel parco di #Montemarcello, ogni anno un sito megalitico regala la magia della #farfalladiluce al tramontare del sole. Una storia che arriva dalla preistoria. Importanti tracce di antiche e misteriose civiltà sono presenti nello spezzino e una delle loro più straordinarie e singolari testimonianze sono i menhir presenti sulle alture di Lerici.
in corrispondenza con il solstizio d’estate, al tramonto il sole si infila tra i menhir andando a disegnare una #farfalladorata. Attraverso una facile escursione nel bosco arriveremo ad ammirare questo affascinante mistero che suggerisce l’esistenza di primitivi e sconosciuti rituali, forse risalenti a 8000 anni fa, legati al ciclo delle stagioni, alla fertilità, al passaggio tra la vita e la morte e all’astronomia primitiva. Subito dopo una rilassante cenetta con sorpresa e con vista sulla #Palmaria, su Tino e Tinetto con il sottostante golfo di #Lerici illuminato con le luce dell’estate che sta iniziando.

24 giugno 2020:  San Giovanni il patrono di Genova e non solo:  

Escursione tra i famosi terrazzamenti coltivati a ulivo e vite fino ai castagni del monte San Giacomo e al rientro sosta per conoscere un’antico oratorio sulle alture di Lavagna per terminare alla festa campestre organizzata dagli appartenenti alla confraternita.. Una festa con il tradizionale falò e tradizionali piatti liguri in onore del Santo Patrono.

15 luglio 2020: Fioriture in Val D’Aveto

Cammineremo nel parco dell’Aveto dove la Vetta del Dio Pen e della Dea Aiona sfiorano i 1800 metri alla ricerca dei fiori alpini.. Eh già anche la Liguria,  che non è solo mare, ha questi pregiati fiori. 

18 luglio 2020: Sentiero Verde Azzurro 

cammineremo sui sentieri che si affacciano nel mare blu cobalto immersi nel verde della macchia mediterranea per arrivare a Riva Trigoso e assistere alla famosa sagra del Bagnun 

 

ecco la semplice presentazione delle escursioni delle scorse estati in modo che possiate avere una piccola anteprima.  Non appena le proloco e le associazioni confermeranno inserirò il link con il programma definitivo   maggio-giugno-luglio

Ulteriori escursioni potranno essere aggiunte, e altre modificate di data nel caso le condizioni meteo non dovessero permettere il realizzarsi una escursione in sicurezza.

Agli interessati chiedo quindi di inviare  una mail a escursionilevanteligure@gmail.com , oppure di richiedere le informazioni delle iniziative di proprio interesse  al numero 3483840769

Le escursioni elencate nel programma  non superano il grado di difficoltà E

VI ASPETTO NELLA SORPRENDENTE LIGURIA.

Caterina.